IMMUNI E MES: UN FUNERALE PER DUE

In una sola sera sono rimasti sul campo i due cadaveri eccellenti della propaganda anticovid del governo: il Mes e l’app Immuni. I due miti di cartapesta di questa stagione finiti nel nulla e nel silenzio.

C’è uno dei grandi Dottori del Mes che spieghi come sia possibile che dalla sera alla mattina quel che sino a ieri era qualcosa di irrinunciabile oggi diventa ufficialmente uno stigma che può solo danneggiarci sui mercati internazionali, perché ufficializza che sei alla canna del gas e chiedi soccorso a quello che non caso si chiama Fondo Salvastati? E intanto anche l’altra soluzione miracolosa, il Recovery Fund, è finita sul binario morto dei contrasti e ricatti tra Parlamento europeo, paesi frugali e paesi di Visegrad. Tutto come prevedibile e previsto.

Il miracolo del Mes, il miracolo del Recovery Fund, il miracolo di Angela. E ormai mancano solo due mesi alla fine della presidenza della Ue da parte di Angela Merkel, che avrebbe dovuto essere la superwoman capace di togliere la Ue, impantanata anche sulla Brexit, dalle secche di una governance ingestibile. Aspettando i miracoli, nulla di tutto questo è successo. Se ne parlerà forse nel 2021.

In Italia, invece, ci siamo infilati nella disorganizzazione totale del Non Stato, affidandoci a un commissario straordinario all’epidemia che avrebbe dovuto metter mano con grande umiltà a vecchi problemi, invece di prospettare soluzioni miracolistiche, dai milioni di banchi con e senza rotelle all’app Immuni. È la differenza che corre tra chi vuole lottare contro la mafia cianciando di carri armati e chi pensa a un commissariato in ogni comune, alla conoscenza del territorio e a un lavoro certosino di contrasto.

E oggi anche Repubblica, la grande sponsor di Immuni, deve riconoscere che senza un’organizzazione sanitaria di tracciamento sul territorio, tutto il resto sono ciance e l’app Immuni diventa solo l’anticamera di una lunga quarantena. Quel che è sempre stata, a parte la propaganda.

Ma ora siamo arrivati all’inevitabile e repentino epilogo. Le chiacchiere stanno a zero, il Re è nudo, il paziente è senza medico.