VOGLIO EMIGRARE

Dopo un decennio di lezioncine sulle “contaminazioni culturali”, sul “capire e condividere l’Islam e i suoi valori”, sul “Burqua che è un diritto civile” , certi dati fanno riflettere. Durante quest’anno, il 42% dei giovani arabi ha preso in considerazione l’idea di emigrare dal proprio Paese, di andarsene perché non vede prospettive. Il sondaggio condotto in 17 Nazioni di Medio Oriente e Nord Africa tra quattromila ragazze e ragazzi tra i 18 e i 24 anni è di Asdaa-Bcw, una delle maggiori agenzie di comunicazione dell’area. Il 15% dei giovani intervistati ha «attivamente» cercato di emigrare e un 27% ha «considerato» di farlo. Un altro 25% ha risposto di poterci pensare in futuro e solo il 32% dice «Non lascerei mai il mio Paese».

Su un piano più politico, il Paese che attrae maggiormente come luogo di emigrazione sono gli Emirati Arabi Uniti, graditi dal 46%, seguiti dagli Stati Uniti al 33%, dal Canada e dal Regno Unito al 27%. La UE merkeliana esercita l’imbarazzante fascino dell’ultimo luogo dove andare.

Giovanni Negri