VACCINIAMOCI. DA LORO.

La tecnica è ormai sperimentata. Nel giorno del fallimento, meglio annunciare il fallimento successivo, ancora più grande e fragoroso. Tutto iniziò ad Aprile quando il Cialtrone annuncio’ “il 5 maggio avremo 50.000 punti vendita per 5 milioni di mascherine , dalla metà di maggio i punti vendita saranno 100.000, uno ogni 600 abitanti “. Ai primi di maggio, mentre le mitiche mascherine a 0,50 euro non comparivano neanche in sogno e meno ancora si materializzavano i punti vendita , il Cialtrone si produsse allora nel secondo annuncio al Popolo : <Da lunedì 4 maggio in molti laboratori arriveranno i test sierologici, inizierà così l’indagine campionaria a cui verranno sottoposti i primi 150mila italiani presenti nel campione definito da Istat e Inail>. Andò a finire come si sa: le Regioni , di ogni tipo e colore, furibonde per l‘invio con gravissimi ritardi di pochissimi tamponi e senza reagente. Ma il Cialtrone , nel frattempo, annunciava come il Profeta un nuovo miracolo: la App Immuni. Come è andata finire si sa: neanche i compagni di partito del Cialtrone l’hanno scaricata, una Caporetto finita ieri nel ridicolo quando l’House Organ del Cialtrone – la Repubblica – ha svelato che Immuni ha pure una falla clamorosa che la rende del tutto inutilizzabile con svariati smartphone. Il Cialtrone si era però già lanciato in orbita con un nuovo giocattolo da appalti miliardari : il Banco Monouso a Rotelle . E oggi, ben sapendo che inizia una storia più penosa ancora di quella delle mascherine , dei tamponi e di Immuni , ecco il Cialtrone alla riscossa : <Investiamo su una cura e un vaccino prodotti in Italia>. Insomma, altro che banco monouso a rotelle che è già il passato , Lui ci darà il Vaccino Tricolore . E in effetti ne abbiamo molto bisogno . Per vaccinarci da loro.

Giovanni Negri