Il governo ha deciso. Revoca concessioni Autostrade

Il governo ha deciso che revocherà la concessione alla società Autostrade.

94 arresti del Clan dei Nebrodi. “Prendevano Contributi Europei per terreni fantasma”.  

Vittorio Emanuele IV e Emanuele Filiberto annunciano che i Savoia abbandonano la Legge Salica. L’erede “al trono” sarà una donna, la 16enne Vittoria.

Benedetto XVI ha chiesto di togliere il suo nome come coautore a libro con cui il cardinale Robert Sarah attaccava il progetto di Francesco di derogare al celibato ecclesiastico in Amazzonia. Il segretario di Ratzinger spiega che ‘il Papa emerito sapeva che il cardinale stava preparando un libro e aveva inviato un suo testo sul sacerdozio autorizzandolo a farne l’uso che voleva. Ma non aveva approvato alcun progetto per un libro a doppia firma né aveva visto e autorizzato la copertina’.

Haftar lascia Mosca senza firmare alcun cessate il fuoco e mette anche il veto sulla Turchia: “non possono essere mediatori, non sono neutrali”. Sarà comunque a Berlino insieme ad al-Sarraj. Secondo Erdoğan “vuole continuare la guerra per fare pulizia etnica degli eredi dell’Impero Ottomano”. Conte: “manderemo i soldati solo in condizioni di sicurezza”.

In Iran arrestata una persona accusata di aver girato il video in cui si mostrava l’abbattimento dell’aereo ucraino.

Presidenziali Usa 2020. Ultimo dibattito tra i democratici.

Secondo un rapporto di Human Rights Watch, la Cina è una minaccia per i diritti umani a livello globale.  

Trump appoggia che il Brasile entri nell’Ocse al posto dell’Argentina.

Il capo delle Farc conferma: i suoi ex-compagni tornati nella clandestinità volevano ucciderlo su ordine arrivato dal Venezuela. Domenica le autorità aveva detto che due membri delle Farc dissidenti erano stati uccisi mentre preparavano un attentato a Rodrigo Londoño “Timochenko”. Adesso lo stesso Timochenko ha confermato, e ha aggiunto che sapeva che volevano ucciderlo da novembre. “Mi dispiace perché erano due ragazzi, due ex-guerriglieri che venivano convinti di uccidere un traditore”, ha detto. La cosa dà una chiave sui 77 ex-guerriglieri che secondo denuncia delle stesse Farc e conferma Onu sarebbero stati assassinati nel 2019. Il governo è stato accusato di non rispettare gli accordi di pace, ma ha risposto affermando che in realtà a uccidere i guerriglieri smobilitati sono narcos, Farc dissidenti e Eln. Timochenko ora accredita questa seconda versione.