HONG KONG. LA SINISTRA SORDA, LA DESTRA MUTA

Un milione in piazza il primo giorno dell’anno, la polizia che carica e picchia, 400 arresti , i leader incarcerati, una questione globale sotto gli occhi del mondo : il rapporto fra l’imperialismo capital-comunista di quella che nel 2034 sarà la prima potenza economica del pianeta e la sua sterminata massa di sudditi lavoratori senza diritti ne’ democrazia.

Ma niente, la sinistra italiana è sorda, si volta dall’altra parte. Ci sono temi ben più importanti : volete mettere Fioramonti che fonda Eco e Conte che farà politica? E le liste dei parlamentari 5Stelle che a centinaia evadono la tassa dovuta al partito dell’ Onestah, ma soprattutto la Vera Scadenza Globale che sono le elezioni di Bologna?

E a destra? Se non si è sordi si è muti. Non una richiesta al governo, non una protesta, non una manifestazione . Meglio i soliti inni ai Valori, a Maria Immacolata, alla Famiglia. Il Natale e il capodanno della destra italiana sono questi. Infine ci sono i 5Stelle, i cui capi in Cina sono di casa. A Pechino.