Fallito lo sciopero alla ex-Ilva a Taranto

Il Comune di Predappio nega il contributo alla partecipazione di un ragazzo della scuola superiore al progetto ‘Promemoria Auschwitz – treno della Memoria’. Lo rende noto l’associazione Generazioni in Comune, che coprirà i 370 euro necessari per il viaggio. “Non siamo contrari al Treno della Memoria”, spiega il sindaco di Predappio Roberto Canali, di destra. Ma “questi treni vanno solo da una parte e noi non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto”.

Trumpdice che potrebbe essere lui a tagliare il nastro alla inaugurazione della grande diga suo Nilo in costruzione in Etiopia. 

Grave invasione di cavallette in Africa Orientale. 

Lula potrebbe tornare in libertà. La Corte Suprema brasiliana ha approvato la revoca di una norma che prevede la detenzione in carcere per gli imputati condannati in appello e ha stabilito che le porte del carcere potranno aprirsi solo con la conclusione di tutti i gradi di giudizio. La decisione della Corte Suprema, tanto attesa, è arrivata con il voto favorevole di sei giudici su 11 e potrebbe portare alla scarcerazione di più di 4.800 detenuti, anche se non in modo automatico.

Vox chiede di mettere al bando i partiti separatisti, con una iniziativa all’Assemblea di Madrid con i voti di Pp e Ciudadanos. Il primo ministro Sánchez dice che si opporrà davanti al Tribunale Costituzionale. Il leader dei Ciudadanos Rivera prende le distanze: “meglio sconfiggerli alle urne”.

Il patriarca ortodosso di Alessandria, Theodoros, ha riconosciuto il metropolita Epifanio di Kiev, della Chiesa autocefala ucraina. Il Patriarcato di Mosca ha già rotto la comunione con Kiev e con Costantinopoli a causa dell’autocefalia ucraina. Si teme che esso romperà la comunione anche con il Patriarcato di Alessandria. Un mese fa, anche la Chiesa di Grecia ha riconosciuto Kiev.