I CONTI (CHE NON TORNANO) DEL POVERO ELETTORE 5STELLE

Forse voi non avete fatto nulla di questo ma provate a mettervi nei panni di chi dopo un decennio di onorata militanza e di onorato elettorato 5Stelle, dopo alcuni milioni di volantini distribuiti, di tavoli aperti, meetup fondati, Rousseau votati e VaffaDay organizzati in giro per l’Italia, trae il bilancio di 10-15 anni spesi per la causa politica dell’abolizione della povertà e del cambiamento dell’Umanità.

Questo elettore e questo militante 5Stelle oggi pomeriggio scopre che il primo atto del primo Consiglio dei ministri del secondo governo di Conte Giuseppi come prima cosa ha nominato Commissario europeo il conte Gentiloni Paolo, discendente della famiglia dei conti Gentiloni Silveri, nobili di Filottrano, Cingoli, Macerata e soprattutto Tolentino, militante in gioventù del Movimento Studentesco di Mario Capanna e poi dirigente del Movimento Lavoratori per il Socialismo.

Nella primavera del 2018 l’elettore dei 5Stelle aveva scelto Grillo proprio per cacciare a calci nel culo da Palazzo Chigi lo stesso Paolo Gentiloni, esponente di quel Pd di merda corrotto contro cui per dieci anni i militanti grillini si erano battuti al grido di honestà honestà!

Non più tardi di qualche settimana fa, il povero elettore dei 5Stelle a cui era stato chiesto il voto contro l’Europa dell’euro, aveva già dovuto scoprire che il suo voto era servito, in modo decisivo, a eleggere Presidente della Commissione europea la tedesca della CDU Ursula von der Leyen, voluta da Merkel e Macron.

Dieci anni di tavoli, di volantinaggi, di VaffaDay, di passione di attivisti in nome dell’onestà e della dignità per poter eleggere alla guida dell’Ue Ursula e affiancarle a Bruxelles, sugli scudi e con tutti gli onori, il conte Paolo, con il ministro dell’Economia elogiato ancor prima di essere nominato dalla nuova Presidente della Bce, la francese Christine Lagarde.

Dalle finestre ancora aperte in questa malinconica fine estate del povero elettore 5Stelle, par di sentire, a Rousseau piacendo, un lungo e straziante, un po’ sussurrato e un po’ urlato, Vaffanculooooo!

Manca solo la ciliegina finale sulla torta. L’apertura da parte dell’Associazione Rousseau di un Conto corrente presso Banca Etruria. Fatto quello, la missione del MoVimento potrà dirsi compiuta.