LA PRIMA REPUBBLICA NON SI SCORDA MAI

 

“L’Inps dà il buon esempio e riesce in un traguardo importante, che è la più grande assunzione fatta dai tempi della Prima Repubblica: La seconda è quella dei Navigator, che abbiamo appena fatto con l’Anpal, che riguarda altre 3.000 persone. Queste persone, tutte giovanissime, rappresenteranno il volto delle politiche sociali di questo governo, ma dei governi dei prossimi decenni”.

Così Luigi Di Maio, vice-premier del Governo del Cambiamento ha annunciato oltre 5.000 nuove assunzioni all’Inps. E’ l’Italia gioiosa e assistita che cresce e si riunisce. Ed è commovente vedere 8.000 giovanissimi elettori, più familiari e parenti di oggi e dei prossimi decenni, ballare insieme ai baby pensionati ormai un po’ attempati del pubblico impiego di 45 anni fa. Perché la Prima Repubblica non si scorda mai, come canta Checco.