LA VERSIONE DI ZINGA

A sinistra monta la polemica contro il segretario Nicola Zingaretti, accusato di essere silenzioso. Polemica ingiusta e ingenerosa, perché Zinga parla, più volte al giorno, attraverso i suoi tweet. Il suo problema non è che non “buca” il video. E’ che non “buca” proprio, né con il parlato né con lo scritto, come si evince leggendo in fila i suoi cinguettii dell’ultima settimana.

3 luglio – Con questo governo Italia marginale in Europa. L’unica buona notizia che evita il totale isolamento è l’elezione di @DavidSassoli a presidente del Parlamento Europeo. Il Pd c’è ed è al servizio dell’Italia

3 luglio – Con il @pdnetwork l’Italia è più forte

3 luglio – A @davidefaraone e al Pd Palermo va la mia solidarietà per le vili minacce ricevute. Siamo con voi e andremo fino in fondo per sostenere le ragioni della legalità e dell’umanità

3 luglio – Vittoria! @DavidSassoli presidente del Parlamento Europeo. Un Italiano del @pdnetwork tra le massime figure delle istituzioni europee. Il Governo Italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il @pdnetwork c’è e conta, al servizio delle Istituzioni e del nostro Paese

3 luglio – Adesso basta. Gli attacchi al @pdnetwork sul web stanno diventando DIFFAMAZIONE. Per questo un team di avvocati è al lavoro per avviare azioni legali, fossero anche 100 al giorno. È tempo di reagire con forza, segnalateci tutto quello che vedete in rete

3 luglio – In #Libia la situazione è sempre più drammatica. Bisogna fermare l’escalation militare. Chiediamo al Governo di svuotare i campi profughi con i corridoi umanitari e i rimpatri volontari. Il Governo e l’Europa non possono voltarsi dall’altra parte

2 luglio – Oggi un altro segnale che il caso #SeaWatch è stato creato ad arte per distrarre gli italiani dai fallimenti e dalla paralisi del Governo

2 luglio – Difendere l’ambiente conviene a tutti noi, ecco perché vogliamo trasformare il Lazio in una regione green. Leggi le nostre azioni e dimmi cosa ne pensi

2 luglio – Buon lavoro agli eurodeputati che iniziano oggi il loro mandato al @Europarl_IT. Avrete una grande missione, rifondare l’Europa: più verde, giusta e democratica #2luglio #Strasburgo @eurodeputatipd

1 luglio – Caro Di Maio rimani chiuso nel palazzo convinto che vada tutto bene. Noi stiamo tra le persone con i lavoratori, imprenditori, commercianti. Con l’Italia che vince e con l’Italia che soffre e resiste. Per cambiare e riaccendere la speranza

1 luglio – Sono qui alla #Jabil di Marcianise perché i 350 lavoratori a rischio devono sapere che staremo con loro fino a quando non verranno ritirati i licenziamenti #Zingaretti #ViaggioXItalia

1 luglio – Prima tappa del viaggio per l’Italia: la Proma in provincia di #Caserta che produce componenti per auto. Siamo qui insieme a lavoratori e imprenditori nelle fabbriche perché questa è la priorità numero uno dell’Italia: investire per creare #lavoro

1 luglio – Verso #Caserta, prima tappa del viaggio per l’Italia. Incontriamo lavoratori e imprenditori. L’Italia e il #Sud hanno bisogno di lavoro, sviluppo sostenibile, innovazione formazione. Non di odio e propaganda. Costruiamo l’alternativa

30 giugno – Domani parte il Viaggio per l’Italia. Iniziamo dalla Campania, combattiamo insieme a lavoratori e imprenditori per costruire l’alternativa. Ambiente, conoscenza e giustizia sociale sono la base per un nuovo modello di sviluppo

29 giugno – #SeaWatch Finisce in un clima di drammatica tensione e nell’unico modo in cui poteva finire, cioè con lo sbarco nel porto di Lampedusa, una vicenda gestita male e in maniera propagandistica

28 giugno – #ILVA#Alitalia#Atlantia. In 72 ore il Governo, in forma diversa, ha creato problemi o messo a rischio oltre 60.000 posti di lavoro, oltre l’indotto. Complimenti! Avanti così

28 giugno – La storia della #SeaWatch è drammatica perché riguarda delle vite umane, è drammatica perché è stata creata ad arte per nascondere i problemi veri degli italiani

27 giugno – Grazie alla delegazione dei parlamentari del @pdnetwork e delle opposizioni sulla #SeaWatch. La verità è che Salvini blocca una nave con dei naufraghi e fa questa sceneggiata perché ha molto da nascondere. Il governo deve dare risposte, ma non le ha

27 giugno – Dopo anni di assenza oggi riapriamo il circolo del @pdnetwork a Ostia, segui la diretta

27 giugno – E’ stato approvato il decreto ANTI CRESCITA. Un provvedimento utile solo alla propaganda. Solo pannicelli caldi, una serie di pasticci e un grande disastro chiamato Ilva che rischia di chiudere. Un ennesimo errore di questo Governo che ha fermato l’Italia

27 giugno – Schifoso e orribile quanto emerge dall’inchiesta “Angeli e Demoni” sulla gestione di minori. Si vada avanti, fino in fondo, per accertare le responsabilità, la verità e per punire i colpevoli senza esitazione. Patetici i tentativi di strumentalizzare politicamente questo dramma

27 giugno – Il governo rischia di affondare anche #ILVA, non solo le barche dei disperati. Nel frattempo crolla l’indice di fiducia di consumatori e imprese, ci sono 158 aziende in crisi e 300 mila italiani che rischiano di perdere il lavoro. Avanti così e l’Italia sarà costretta a migrare

E sopra tutti i tweet rimane fisso da quasi un mese quello del 5 giugno, in cui Zingaretti, senza preoccuparsi delle implicazioni istituzionali, in termini di poteri straordinari e procedure altrettanto straordinarie, conseguenti alla dichiarazione di uno “stato di emergenza” da parte del governo, scrive:
“La maggioranza ha bocciato mozione @pdnetwork per proclamare lo stato di emergenza climatica. #Italia poteva essere tra i primi Paesi ad approvarlo ma la maggioranza ha detto no. Danno un altro schiaffo in faccia alle nuove generazioni. Non deve passare sottotraccia #RT!”

Questa è la versione di Zinga dell’ultima settimana. Quasi meglio della versione di Osho.