QUALCUNO CONTROLLA LA TUA PAROLA

Bene: le cose sono andate così. Il giorno di Pasqua un amico mi manda un video d’ epoca Film Luce stupendo: L’UOVO DI PASQUA DEL DU.. – PAROLA CHE NON SI PUO SCRIVERE SU FACEBOOK , PER CAPIRCI ERA LA QUALIFICA STORICA DI MUSSOLINI .

Io lo pubblico, perchè è troppo intrigante rivedere i grotteschi livelli di propaganda politica ai quali si giunse in quegli anni , fino appunto a propagandare la Cioccolata di Benito che piace a tutti i bambini. Risultato ? L’Algoritmo di Facebook, debitamente sollecitato da qualche idiota – al quale oggi devo essere grato – mi sospende per 7 giorni. Dopo 7 giorni questo mio profilo viene riattivato e io scrivo : Ma come si fa a essere così folli ? Come si può bloccare un profilo perchè reo di riprodurre un brano che peraltro è negli archivi Rai dei Film Luce, solo perchè ha per titolo l’ Uovo di pasqua del DU.. ? Quali sono i criteri con i quali FB impone censure, bavagli , sentenze ? Bene: ri-debitamente ri-sollecitato da qualche ri-idiota , l’Algoritmo di Facebook mi ri-blocca comminandomi come sentenza UN MESE DI BLOCCO DEL MIO PROFILO. DICASI UN MESE .

Il tutto mentre stava uscendo il mio nuovo libro , in pieno dibattito politico sulle elezioni europee , e senza neppure poter dire ai miei 5000 contatti che qualcuno mi aveva imbavagliato . E si noti: questa è la seconda volta che mi accade , la prima fu in occasione di una sana presa in giro di colei che fu (per fortuna oggi è solo un ricordo) Presidente della Camera , la Boldrina che per alcuni anni ci deliziò con le sue lezioni di Politicamente Corretto.

Si dà il caso però che – per quanto imbavagliato , io qualche amico vero lo abbia. Sicchè , in quattro e quattr otto , vengono costruiti altri profili , ripescati i contatti, aperte delle Pagine attraverso le quali possa scrivere . Conclusione : se prima avevo 5.000 contatti oggi ne ho 8.000, se prima potevo parlare attraverso un profilo ora lo posso fare attraverso tre, se prima avevo una pagina ora ne ho due.

Ma a parte il mio caso , la questione mi ha intrigato e mi sono messo a fare un po’ di ricerche. Il quadro che ne emerge , cari amici, è BEN PIU’ CHE INQUIETANTE . Intanto ormai le denunce a FB per blocco illegale del Profilo si sono moltiplicate : e in diversi casi FB è stato clamorosamente condannato. Ma ancor peggio sta serpeggiando una Sottocultura inneggiante al Controllo della Parola che con l’alibi delle fake news , della lotta alla volgarità, delle nobilissime Battaglie Etiche (di Genere, Climatiche, naturalmente e sempre Democratiche ed Europeiste) ormai apertamente istiga al varo di Leggi, Regole, Regolamenti di controllo e sanzione della e sulla Parola . Circolano delle Santone e dei Santoni – degli Sturmtruppen vestiti da giuristi , da esperti, da Perbene – che ormai apertamente teorizzano quello che altro non sarebbe che un Controllo spietato e di massa sulla parola, sul suo contenuto, sulla libertà di esercitarla. Ecco. Tutto questo raccontino solo per dire che una battaglia davvero urgente : la bellissima, antica quanto attualissima BATTAGLIA PER LA LIBERTA’ DI PAROLA. Che è Libera (la Parola) solo se NESSUNO può ergersi a dire quale parola può essere usata e quale no. E per dirvi che se trovate diversi Profili FB con il mio nome non stupitevi . Su uno (quello che mi hanno bloccato un mese) scriverò soprattutto di attualità, sugli altri soprattutto di Libri. Baci e BUONA CIOCCOLATA DEL DU.. A TUTTI

Giovanni Negri