Dal Socialismo all’Eurismo Reale

Si avvicinano le elezioni europee e nei palazzi di vetro di Strasburgo e Bruxelles si diffonde la paura di un crollo dei votanti, che già sono passati dal 62% del 1979 al 59% del 1984, per poi scendere al 49,5% nel 1999.

Alle ultime consultazioni del 2014, il Parlamento europeo cercò di convincere gli elettori ad andare a votare con lo slogan Agire, Reagire, Decidere, che a noi italiani richiama facilmente tre parole del Ventennio fascista e che per il resto rimandano alla propaganda dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, mirata a infondere speranza, fede e sicurezza, contrastando demoralizzazione e rassegnazione. Il risultato di questa brillante strategia di comunicazione fu il minimo storico di affluenza alle urne: 42,6%.

A cinque anni di distanza è ancora peggio. In questi giorni su facebook compare un post a pagamento del Parlamento europeo che riprende la sloganistica del catastrofismo climatico e intima: “Perché il mondo non aspetterà la prossima occasione. Impegnati per le elezioni europee”. Il tutto corredato da una foto dell’Aula del Parlamento europeo in cui non siedono i deputati ma ragazze e ragazzi, in modo da richiamare ancora meglio le manifestazioni dei giovani con Greta per salvare il Pianeta.

È uno stile comunicativo che dura da anni e che ha portato a mettere sulle vetrate dei palazzi Ue di Bruxelles scritte del tipo “Avanti con il Patto di stabilità” e “Avanti verso una moneta unica più forte e stabile”, mentre l’edificio di fronte alla Commissione europea è stato ricoperto con un gigantesco telone con scritto “The Future is Europe”.

#stavoltavoto si chiama l’hashtag della campagna ideata dal Parlamento europeo, con concorsi a premi organizzati dalle amministrazioni locali e video in cui bravi giovani dalla faccia pulita spiegano che l’Ue è il futuro. Proprio come nell’Urss, che loro non hanno conosciuto, si glorificavano le magnifiche sorti progressive del socialismo. Perché la comunicazione dell’Eurismo Reale è molto simile a quella del Socialismo Reale. Roba da Soviet.