MA DURO ?

Isolato in Europa, aggrappato all’ombra declinante del dittatore di Caracas.

Muto davanti ai due partiti del suo governo che si prendono a insulti sulla Tav e all’Ue che minaccia di tagliare i fondi e farsi restituire quelli già erogati.

Zitto sulle trivelle, che forse vuole ma forse no.

Fermo ai titoli di quota 100 e ai decreti sul reddito di Cittadinanza, tanto non ci sono i soldi.

Balbetta di rosea ripresa con tutti gli indicatori in recessione profonda e le agenzie di rating pronte a declassare ulteriormente l’Italia.

Fa ridere la Merkel, ciarlando di Salvini e Di Maio

Ma dura? E che ci sta a fare Conte, il Maduro d’Italia?