Rivolta

Bufera di critiche e insulti su Facebook contro Beppe Grillo, dopo aver firmato il ‘patto per la scienza’ proposto dall’immunologo Roberto Burioni. Un testo che sostiene la ricerca scientifica, contrasta la pseudomedicina e di fatto sconfessa la battaglia ‘no-vax’. E proprio per questa ragione oltre 400 follower di Grillo si sono scatenati dando, pressoché unanimi, del “traditore” al cofondatore del M5S. I commenti sono durissimi: “mai più il mio voto dopo questo voltafaccia”, “ci avevate promesso di abolire i vaccini e invece adesso ce li volete iniettare con forza”. “Voltagabbana”. C’è anche chi posta un video del 1998, in cui Grillo si batte contro i vaccini, e sotto il commento sarcastico: “Questo Grillo qui di oggi è lo stesso di questo video?”. Un’ondata di sdegno da cui si distinguono in pochissimi. Più tardi, arriva la “difesa”, direttamente di Grillo, che sul blog aggiunge un P.S: “Ho ricevuto il presente appello dal Professor Guido Silvestri. Non conosco il Professor Roberto Burioni”.

Il governo di Malta si dice “sdegnato” per le “accuse false di Salvini”.

Viktor Orbán: “L’asse Varsavia-Roma è un grande sviluppo cui sono legate grandi speranze”. “Vorrei che in Europa ci sia una forza politica che stia alla destra del PPE, un asse Roma-Varsavia, capace di governare, capace di assumersi la responsabilità e di opporsi all’immigrazione”.

Miss Algeria duramente attaccata sui Social: “è nera”.

Bolsonaro offre Brasilia come sede di un possibile governo venezuelano in esilio dopo il nuovo insediamento di Maduro.